Vita

Ieri sera quando sono tornata a casa ho fatto una cosa che non avevo mai fatto prima. In genere vado sempre di fretta, o perché ho sonno, o perché ho paura di avere qualche mostro alle spalle, o più semplicemente perché è tardi. Ieri sera mi sono trovata davanti al portone di casa, e mentre cercavo frettolosamente le chiavi, mi sono fermata.
Era buio ma la luna piena era bianchissima nel cielo e rendeva l’aria pulita e bella. C’era odore di erba appena tagliata. In lontananza sentivo la musica di un locale all’aperto, come quelle sere di Maggio in cui c’è sempre musica nell’aria e tutto freme di aspettativa. È stato un momento intrinsecamente bello, così intenso che mi ha fatta fermare, giuro sono stata almeno 5 minuti ferma a godere di quell’attimo. Allora ho pensato a quanto fosse meravigliosa la vita, che ti sorprende con la sua bellezza mentre cerchi le chiavi di casa, come un bacio all’improvviso.
Il mondo è pieno di impercettibili dettagli di cui non ci accorgiamo, ma che rendono la vita intimamente splendida: la colazione al bar la mattina presto, il cinema, Maggio, leggere un bel libro, la mattina, l’amore così intenso che diventa violenza, le risate di cuore, la frutta. 
Non dovremmo sprecare tempo ad esser tristi. Ogni cosa intorno a noi brilla di energia e vitalità e abbiamo l’obbligo di apprezzare tutto ciò che ci è stato dato, perché siamo gli esseri viventi più fortunati del Creato, abbiamo due braccia, due gambe, e un cervello, e già dovremmo essere felici solo per questo. Abbiamo mille fortune ma ci troviamo altri mille problemi, e quando li risolviamo ne troviamo altri, come se non sapessimo che tra qualche anno ne avremo di più seri e rimpiangeremo oggi, quando potevamo essere davvero, felici. 
Smettiamo quindi di essere tristi o arrabbiarci, stiamo perdendo tempo: la vita è troppo affascinante e troppo breve per essere vissuta male. Buona giornata a tutti.


“Per ogni minuto che ci arrabbiamo, perdiamo 60 secondi di felicità”

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *